Controlli parentali per figli che spendono troppo su App Store

videochiamate con mac

La relazione tra genitori e computer non è sempre facile. Quando abbiamo a che fare con i figli, poi, alcune situazioni possono creare tensioni. Spese ripetute su App Store e acquisti in-app ne sono un esempio. Ma per fortuna, tra le impostazioni di un iPhone possiamo impostare dei limiti precisi.

Come faccio a controllare il telefono di mio figlio o mia figlia? Per impedire ai figli di spendere troppo su App Store, è possibile usare i controlli parentali. Queste impostazioni permettono di consentire o bloccare l’uso di determinate app in alcune ore. Nonché impedire l’acquisto senza il codice di autorizzazione.

L’importanza della comunicazione coi figli per evitare problemi tecnici tra genitori e computer

A seguire, vedremo come impostare dei limiti su un iPhone. Ma come si sa, i cellulari cambiano col tempo. Pertanto, la procedura esposta potrebbe diventare obsoleta prima o poi. Ecco perché diventa importante parlare coi figli e spiegare loro:

  • il valore dei soldi
  • le regole di utilizzo del telefono che andremo a impostare
  • quali ragionamenti dovrebbero fare prima di spendere su App Store

In Svizzera, la media di utilizzo giornaliero dei telefonini da parte dei giovani tra 10 e 15 anni è 4 ore. I controlli parentali semplificano il rapporto genitori e computer. Ma non impediscono ai figli di escogitare soluzioni alternative. Quindi, affrontare la questione da un punto di vista comunicativo conviene.

genitori e figli

Come impedire ai figli di spendere troppo su App Store

1. Impostare i controlli parentali

Dalla schermata iniziale, bisogna selezionare la voce “Impostazioni”. Una volta comparso il menu, bisogna:

  1. Selezionare la voce “Tempo di utilizzo”.
  2. Toccare l’ultima opzione della lista, ovvero “Restrizioni contenuti e privacy”.
  3. Entrare in “Acquisti su iTunes e App Store”
  4. Scegliere le voci visualizzate e mettere “Non consentire” alle azioni che ci interessa bloccare.

Bloccando l’opzione “Installazione app”, i tuoi figli non potranno aggiungere App dall’App Store. In modo simile, se si impediscono gli “Acquisti in-app”, l’iPhone non permetterà alcuna transazione quando chi usa il cellulare tenta di fare un acquisto mentre gioca o usa altre app.

Ricordiamoci infine di utilizzare un codice “Tempo di utilizzo”. Sotto “Restrizioni contenuti e privacy”, troviamo una voce per impedire il cambio delle impostazioni da parte dei figli. Selezioniamo questa voce e scegliamo un codice di sicurezza.

2. Trasferire i vecchi dati dal precedente telefonino

Talvolta, gli acquisti nell’App Store dei figli servono solo a far assomigliare il cellulare nuovo a quello vecchio. Quando si cambia iPhone, alcuni file possono essere persi se non trasferiti manualmente. Per fortuna, è possibile salvare questi dati e molti più soldi rivolgendosi a un servizio di migrazione dati.

Vecchi computer e genitori inesperti potrebbero non essere in grado di trasferire del tutto i dati su un precedente dispositivo Apple. Ma un servizio dedicato è capace di prevenire perdite di dati e danneggiamento degli stessi

3. Stabilire regole di acquisto per i tuoi figli

Un metodo da non sottovalutare è quello del semplice compromesso. Infatti, non è necessario togliere ai tuoi figli la possibilità di fare acquisti sull’App Store. Con le giuste regole, gli acquisti nell’Apple Store possono diventare il premio per degli obiettivi raggiunti. O impegni portati a termine.

Condividi su:
Facebook
LinkedIn
Email
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra NEwsletter

Seguici anche su facebook

Siamo anche su

Articoli più popolari

Categorie

Leggi altri articoli del nostro blog

Scopri i nostri servizi informatici, visita la nostra pagina dello shop oppure visita la nostra pagina Facebook e Instagram.
Visita il sito LAIO STUDIO, il nostro settore di comunicazione e marketing per piccole o nuove imprese